L’innesto osseo dentale è una procedura comunemente eseguita dai chirurghi maxillo-facciali, in particolare in preparazione all’inserimento di impianti dentali. Per posizionare efficacemente un impianto, la struttura dell’osso mascellare deve essere sufficientemente spessa e densa da poterlo sostenere. Questo articolo vi guiderà attraverso tutte le fasi e le informazioni principali di questa procedura.

Perché optare per un innesto osseo dentale?

Uno degli scopi principali dell’innesto osseo dentale è quello di preparare l’osso mascellare a ricevere un impianto dentale. Tuttavia, questa procedura può essere necessaria anche per una serie di motivi, nel qual caso avrete bisogno di un innesto osseo. Per saperne di più, visitate un chirurgo dentale come la Clinica Elone di Parigi.

Mancanza di densità ossea

Alcuni pazienti hanno una mascella troppo morbida o degradata a causa della perdita prolungata di uno o più denti. In questi casi, l’innesto osseo è indispensabile prima di procedere all’impianto dentale.

Perdita di osso dovuta a determinate condizioni

Le ragioni che possono causare questa mancanza di densità ossea sono:

Come si effettua un innesto osseo dentale?

Alla Clinica Elone di Parigi, i nostri chirurghi utilizzano tecniche avanzate e collaudate per garantire il successo del trattamento di chirurgia maxillo-facciale.

Esame preoperatorio

Innanzitutto, il chirurgo esegue un esame approfondito della bocca del paziente per valutare la struttura ossea e stabilire se è necessario un innesto.

Procedura chirurgica

Quando l’operazione ha luogo, in genere si seguono le seguenti fasi:

Tipi di innesto osseo

Innesto autogeno

L’innesto osseo viene prelevato direttamente dal paziente.

Innesto allogenico

Il donatore proviene da una banca ossea chiamata BIOBank, che garantisce proprietà meccaniche simili a quelle dell’osso nativo per una compatibilità ottimale.

Innesto xenogenico

In questo tipo di innesto, il donatore è un animale, generalmente della famiglia dei bovini.

Materiale sintetico

Per imitare l’osso naturale si utilizza un sostituto biomateriale sintetico creato in laboratorio, che garantisce il massimo tasso di successo in condizioni di estrema igiene.

Opzioni di ricostruzione per gli impianti dentali

Sollevamento del seno mascellare

Questo intervento prevede il sollevamento della membrana del seno mascellare e il riempimento della cavità tra la membrana e l’osso con un materiale sostitutivo.

Aumento dell’osso pre-implantare

Questa tecnica consente di aumentare l’altezza e lo spessore dell’osso, in qualsiasi mascella, prima di inserire gli impianti.

Periodo di recupero dopo un innesto osseo

Dopo l’innesto, è necessario un periodo di guarigione di alcune settimane per consentire all’innesto di essere correttamente accettato dall’osso.

Potenziali effetti collaterali

È normale che i pazienti avvertano un po’ di dolore ed effetti collaterali temporanei dopo l’intervento. Tuttavia, i chirurghi forniscono consigli per aiutare i pazienti a recuperare meglio e a ridurre al minimo il dolore.

Possibili complicazioni

Come per ogni intervento chirurgico, esiste un piccolo rischio di complicazioni, come infezioni o rigetto dell’innesto. I pazienti devono inoltre verificare la propria copertura assicurativa, poiché l’innesto osseo dentale non è generalmente coperto dalle cliniche private, ma alcune polizze assicurative personali possono coprire alcuni costi. In sintesi, l’innesto osseo dentale è una fase cruciale per garantire il successo dell’inserimento di un impianto dentale, in particolare per chi ha una struttura ossea insufficiente. Alla Clinica Elone di Parigi utilizziamo tecnologie all’avanguardia e tecniche collaudate per fornire trattamenti ottimali di chirurgia maxillo-facciale. Non lasciate la vostra salute orale al caso e consultate oggi stesso i nostri specialisti per valutare le vostre esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *